Senza categoria

CARTOLINE. La montagna vista dai bambini. – NOVITA’

di Silvano Antonelli
con Roberta Maraini e Laura Righi.
a partire dai 3 anni / Pubblico Misto

Collaborazione drammaturgica Giulia Antonelli
Effetti sonori e tecnica Enrico Seimandi.
Fisarmonica Registrata Improvvisazioni su musica occitana Ivan Gallino

Realizzato nell’ambito del progetto Interreg Alcotra PLUF!

Mi piace la montagna perché è piena di storie…


I Bambini, la Montagna e il Teatro condividono la condizione di essere pensati come periferia. I Bambini della società. La Montagna della geografia territoriale. Il Teatro dei mezzi di
comunicazione. E se invece di considerare questa apparente marginalità come una limitazione la si pensasse come una opportunità? Come l’opportunità di immaginare nuovi modi di raccontare e di raccontarsi? In che modo? A partire da ciò che lega e contraddistingue i Bambini, il Teatro e la Montagna: essere esperienza diretta. I Bambini vivono di esperienza diretta. Il Teatro è esperienza diretta. La Montagna è e vive di esperienza diretta.
 Ai bambini che frequentano le Scuole di alcune valli abbiamo chiesto di raccontare cosa li affascina della montagna e come la descriverebbero a chi non la conosce.
Ne sono scaturite una serie di suggestioni che si sono trasformate in “cartoline teatrali”.
E allora via con la “cartolina” del viaggio per andare in montagna; e poi quella sui tanti animali che si possono incontrare da vicino; e le lunghe e faticose passeggiate in cui è facilissimo perdersi e poi ritrovarsi; il pic-nic; la seggiovia “che sembra di volare”; e la neve, naturalmente; e la polenta; e la fragilità della montagna e la cura e il rispetto che le si deve; e le tante storie che quelle pietre e quegli alberi custodiscono; e il cielo, le stelle…
E tutte quelle sensazioni e quelle parole che non si riescono neppure a dire.
Come si fa a descrivere un profumo? E l’eco della voce che si perde in tanti rimandi? E la
sensazione dell’erba tra le mani? E del vento sulla pelle? E il buio? E l’immensità? E il silenzio?
Una sequenza di scene in cui due attrici, come in un grande gioco, restituiscono al pubblico, in modo divertente, i pensieri dei bambini. Come fossero essi stessi a parlare.
I bambini sono sorprendenti. Attraverso la loro apparente semplicità e immediatezza ci faranno provare il brivido del rapporto con la natura e coi misteri che ci circondano.


MATERIALE SCARICABILE

CARTOLINE – scheda artistica   PDF

CARTOLINE – scheda tecnica   PDF

CARTOLINE – musiche  PDF

Senza categoria

SCUOLA PRIMARIA

ALFABETO TEATRO – Laboratorio di alfabetizzazione teatrale tra gioco e progetto educativo

Fare teatro tra gioco e progetto educativo propone un percorso di alfabetizzazione attraverso gli elementi che caratterizzano il fenomeno teatrale, tenendo particolarmente conto della natura del bambino e del suo processo di crescita.
Spostare il discorso in questa direzione vuol dire riconsiderare gli elementi che caratterizzano il teatro – l’attore, il testo, lo spazio, lo sviluppo drammaturgico, ecc. – reinventandoli alla luce di un prezioso confronto con i bambini e la scuola.
Questo, dunque, è il dato di partenza del lavoro. Un dato che, senza perdere di vista i modelli culturali a cui ognuno fa riferimento, sia in grado di porre il bambino e le sue potenzialità espressive al centro del discorso e, insieme, di suggerire i possibili percorsi per individuare un teatro capace di appartenere ai bambini stessi. Una scelta di campo precisa che sposta l’attenzione dal teatro inteso come modello da imitare, alla persona che inventa il proprio teatro partendo dalla sua particolare visione del mondo.
Questi gli argomenti toccati durante il laboratorio:

– Il clima, lo stupore e l’emozione del fare teatro: essere pronti a mettersi in gioco e a condividere con gli altri il piacere dell’esperienza teatrale

– Fare finta ed essere precisi: due condizioni irrinunciabili affinché gioco del teatro cominci e sia comprensibile a tutti.

– La teatralità come strumento per esprimere e smitizzare ansie, paure e bisogni.

– Il teatro come mezzo ecologico per raccontarsi: il piacere di fare finta per sé e per gli altri.

– L’alfabeto del teatro a misura di bambino: giocare a fare finta con se stessi e con ciò che ci circonda, i personaggi e la capacità di interpretare attraverso il corpo e la voce, lo spazio e le sue potenzialità teatrali.
Il laboratorio, salvo differenti accordi con gli insegnanti coinvolti, si conclude con un momento finale aperto, da realizzarsi durante l’ultimo incontro del percorso proposto nello stesso spazio-classe in cui si è svolta l’attività. L’intero laboratorio è strettamente legato al testo di Marco Bricco ALFABETO TEATRO Idee e materiali per un percorso teatrale dai tre ai dieci anni, Edizioni Erickson (novembre 2001).

Il laboratorio si articola in 6 incontri di 1 ora e 30’ circa ciascuno per ogni gruppo-classe coinvolto; il percorso proposto può essere approfondito e sviluppato in più livelli successivi, anche a copertura dell’intero ciclo scolastico, e sarà modulato di volta in volta a seconda delle competenze pregresse dei bambini coinvolti. L’attività si intende sviluppata sulla base di una mezza giornata (mattino e/o pomeriggio); in ogni mezza giornata possono essere coinvolti 2 o 3 gruppi-classe con modalità e orari da stabilire.  Es. Tecniche: spazio sufficientemente ampio dotato delle sedie necessarie (aula, piccola palestra o simili).


SOLITUDINI & COMPAGNIE – I pensieri e le emozioni dei bambini quando stanno da soli e con gli altri

Solitudini & Compagnie è un laboratorio teatrale che nasce all’interno di uno dei percorsi di ricerca avviati dall’Associazione Osservatorio dell’Immaginario e, in linea con l’intero lavoro condotto negli anni dalla Compagnia Stilema/Unoteatro, si propone di dare voce ai bambini attraverso il linguaggio del teatro.
Nel corso degli incontri proposti, i partecipanti verranno invitati a confrontare i propri pensieri e le proprie emozioni all’interno del gioco di finzione, sperimentando insieme le ansie e le gioie dell’essere soli e dell’essere con gli altri, andando alla ricerca dei lati positivi e dei lati negativi della solitudine e della compagnia. Una piccola indagine sul sentire bambino che si tradurrà in un teatro capace di appartenere a chi lo fa, dove la tecnica venga messa al servizio dell’invenzione, dove il bambino possa trovare un prezioso strumento per raccontare la propria visione del modo.
Questi gli argomenti trattati durante il laboratorio:

– Giocare al teatro per sperimentare le regole fondamentali del linguaggio teatrale, per conoscersi e ri-conoscersi nello spazio neutrale della finzione, per scoprire un modo nuovo attraverso cui raccontare i propri desideri e le proprie paure.

– La scatola delle solitudini e la scatola delle compagnie: messaggi anonimi, piccole interviste e pensieri segreti sull’argomento.

– Quando si sta bene e quando si sta male da soli e con gli altri: invenzioni, storie e piccole rappresentazioni per raccontare e per raccontarsi.

– Dal gioco teatrale alla sintesi in forma di spettacolo: il contenuto delle scatole e le invenzioni teatrali acquistano via via una precisa forma drammaturgica per diventare un piccolo spettacolo. Il teatro diviene strumento per raccontare ad altri la propria visione del mondo.

Il laboratorio si articola in 6 incontri di 1 ora e 30’ ciascuno per ogni gruppo-classe coinvolto. L’attività si intende sviluppata sulla base di una mezza giornata (mattino e/o pomeriggio); in ogni mezza giornata possono essere coinvolti 2 o 3 gruppi-classe con modalità e orari da stabilire. Es. Tecniche: spazio sufficientemente ampio dotato delle sedie necessarie (aula, piccola palestra o simili).


LE PAROLE PREZIOSE DELLA VITA 
Il teatro, la musica, la danza e la scrittura poetica per raccontare i valori più importanti della nostra vita

Il laboratorio è un percorso di lavoro che, integrando aspetti diversi legati al teatro, alla suono e alla musica, alla gestualità e al movimento ed alla scrittura poetica, intende proporre un possibile approccio ai linguaggi artistici, intesi come strumenti per dare voce ai pensieri e alle fantasie dei partecipanti sugli aspetti più importanti della vita: una riflessione “artistica”, personale e collettiva allo stesso tempo, sui valori che aiutano a crescere e a stare insieme nel rispetto reciproco.
Ognuno di noi, bambino o adulto che sia, ha persone e cose attorno a sé che ritiene particolarmente preziose, ha emozioni e sentimenti che pensa siano assolutamente indispensabili alla propria esistenza. Se poi proviamo a confrontarci con gli altri, probabilmente troveremo affinità e differenze con ciò che loro hanno di più prezioso. Insieme potremo allora provare a cercare quei tratti comuni che ci rendono ancora di più, e meglio, parte del gruppo. È un passo importante per poter vivere meglio con chi ci sta accanto e poter instaurare relazioni più vere, profonde e condivise.
Da qui alla dimensione artistica, il passo è più breve di quanto si possa pensare. Da sempre, l’impiego dei linguaggi artistici aiuta a metterci in contatto con noi stessi e con gli altri, a creare un ponte tra noi e il mondo che ci circonda dando voce, attraverso la metafora, ai pensieri e alle emozioni più vive e profonde. Utilizzare gli strumenti del teatro, del suono e della musica, della gestualità e del movimento, della scrittura poetica, può allora diventare un cammino ricco di suggestione e di fascino, per dare voce a quegli aspetti della vita che ognuno di noi, con gli altri, ritiene preziosi e indispensabili alla propria esistenza. Un cammino che, a seconda dei casi, potrà concretizzarsi in uno stimolante percorso di conoscenza reciproca o, anche, prendere forma drammaturgica e diventare uno spettacolo teatrale. Durante il laboratorio verrà sviluppato il seguente lavoro:

– le parole preziose della vita di ognuno, come testimonianza e sintesi di ciò che più conta nella nostra vita

– le proprie parole preziose di ognuno a confronto con quelle degli altri: alla ricerca delle parole preziose condivise dal gruppo

– il teatro, il suono e la musica, la gestualità e il movimento, la scrittura poetica, per raccontare le parole preziose del gruppo

– dalla creazione artistica allo spettacolo teatrale, partendo dalle parole preziose.

Il laboratorio si articola in 8 incontri di 1 ora e 30’ circa ciascuno per ogni gruppo-classe coinvolto. L’attività si intende sviluppata sulla base di una mezza giornata (mattino e/o pomeriggio); in ogni mezza giornata possono essere coinvolti 2 o 3 gruppi-classe con modalità e orari da stabilire. Es. Tecniche: spazio sufficientemente ampio dotato delle sedie necessarie (aula, piccola palestra o simili).

Senza categoria

PRIVACY E COOKIE POLICY

Unoteatro Soc. Coop., con sede in Torino, corso Galileo Ferraris 266, intende informarla in merito al trattamento dei Suoi dati personali.

Privacy Policy

Unoteatro Soc. Coop., con sede in Torino, Corso Galileo Ferraris 266, in qualità di titolare del trattamento, intende informarLa in merito al trattamento dei suoi dati all’interno del sito web www.ctstilema.wordpress.com.

Il nostro obbiettivo è quello di garantire in qualsiasi momento la tutela dei vostri dati personali. Le chiediamo, quindi, gentilmente di leggere con attenzione l’Informativa sulla Privacy per sapere quali informazioni vengono raccolte e per quale scopo vengono utilizzate.

Il Regolamento Europeo privacy 2016/679 per dato personale intende qualsiasi informazione riguardante una persona fisica, identificata o identificabile. Una persona fisica identificabile è un individuo che può essere identificato, in modo diretto o indiretto, tramite riferimento a identificativi quali nome, numero del documento d’identità, dati sulla sua ubicazione, identificativo online o uno o più fattori specifici dell’identità fisica, fisiologica, genetica, mentale, economica, culturale o sociale di tale persona.

Non sono considerati personali i dati resi anonimi o in forma aggregata in modo da non consentire più l’identificazione della persona fisica specifica, nemmeno in combinazione con altre informazioni o in altri modi.

Il nostro sito web http://www.compagniateatralestilema.it, potrebbe contenere link esterni ad esso, tali link reindirizzano ad altri siti web che ovviamente utilizzano le loro specifiche policy su sicurezza e privacy. Nel caso vogliate visitarli, vi invitiamo a leggere attentamente le loro pagine dedicate all’informativa su privacy e cookie.
Unoteatro Soc. Coop. in nessun modo ha responsabilità su eventuali pratiche non corrette o mancanze concernenti la vostra privacy durante la navigazione su pagine web di terze parti.

1) Tipi di informazioni raccolte

Di seguito sono elencate le attività che può svolgere sul sito e dalle quali la Unoteatro Soc. Coop. può acquisire Suoi dati, in particolare quando:

CONTATTA IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO PER DOMANDE

Qualora intenda porre delle domande in merito alle attività realizzate dalla Compagnia Teatrale Stilema scrivendo ad una qualsiasi delle mail con link pubblicato all’interno delle pagine del sito http://www.compagniateatralestilema.it.

Unoteatro Soc. Coop., in qualità di Titolare del trattamento, La informa che qualora intenda acquisire informazioni su spettacoli realizzati da Unoteatro sulle attività realizzate dal titolare del trattamento, Unoteatro Soc. Coop. potrà acquisire il suo indirizzo mail nonché il suo nome e cognome che verranno trattati al solo fine di poterLe fornire un’esauriente risposta in merito a domande e/o osservazioni da Lei poste.

2) FINALITÀ DEL TRATTAMENTO

Tutte le informazioni raccolte sono trattate dal Titolare del trattamento:

  • per rispondere a Sue domande

I suoi dati verranno trattati utilizzando strumenti manuali nonché strumenti informatici anche mediante l’inserimento di essi in banche dati, elenchi e liste idonei alla memorizzazione, gestione e trasmissione dei dati, nei modi e nei limiti necessari al perseguimento delle predette finalità.

I Suoi dati saranno trattati esclusivamente da persone autorizzate al trattamento.

Unoteatro Soc. Coop.  non effettua processi decisionali automatizzati.

3) NATURA DEL CONFERIMENTO DEI DATI E CONSEGUENZE DEL RIFIUTO

Il conferimento dei dati personali da parte Sua, è facoltativo per la finalità indicata al punto 2.

4) AMBITO DI COMUNICAZIONE – TRASFERIMENTO E DIFFUSIONE DEI DATI

I suoi dati personali, non verranno in alcun modo comunicati a soggetti terzi e verranno utilizzati esclusivamente per rispondere alle sue richieste di informazioni.

Potranno essere comunicati ai soggetti legittimati ad accedervi in forza di disposizioni di legge, regolamenti, normative comunitarie. In ogni caso, i dati personali conferiti non saranno oggetto di diffusione.

5) SICUREZZA DEI VOSTRI DATI PERSONALI

Per proteggere i dati personali da accesso, divulgazione e modifica non autorizzati, abbiamo implementato dal punto di vista tecnico i sistemi di protezione e le relative misure di sicurezza che ne garantiscono la tutela. Queste misure di sicurezza vengono di volta in volta adattate per ottenere ogni volta un elevato livello di sicurezza. Tuttavia, tenete presente che, malgrado i nostri sforzi, nessuna misura di sicurezza è perfetta o impenetrabile. Inoltre, per aiutarci a mantenere alto il livello di sicurezza, vi chiediamo di custodire il vostro nome utente e password e di non svelarli a terzi.

6) DIRITTI DELL’INTERESSATO

La informiamo che il Regolamento europeo all’art. 15 e seg. Le conferisce i seguenti diritti:

  • di accesso ossia la possibilità di ottenere la conferma che sia o meno in corso un trattamento e di acquisire informazioni in merito a: finalità di esso, categorie di dati personali in questione, destinatari dei dati in particolare se Paesi terzi, il periodo di conservazione ove possibile e le modalità del loro trattamento,

  • alla rettifica e all’integrazione dei dati,

  • alla cancellazione, ogniqualvolta i dati non siano necessari rispetto alle finalità oppure qualora decidesse di revocare il consenso o si opponesse al trattamento o ancora qualora i dati fossero trattati illecitamente;

  • alla limitazione del trattamento nel caso in cui contesti l’esattezza dei dati personali per il periodo necessario per effettuare le relative verifiche, oppure il trattamento sia illecito, o qualora benché il titolare del trattamento non abbia più bisogno dei suoi dati, lei richieda la conservazione per finalità giudiziarie;

  • alla portabilità dei dati ad altro titolare, qualora il trattamento avvenga con mezzi automatizzati o sia basato sul consenso;

  • di opporsi al trattamento dei propri dati personali in presenza di giustificati motivi o nel caso in cui gli stessi siano utilizzati per l’invio di materiale pubblicitario, di direct marketing o per il compimento di indagini di mercato;

  • a proporre reclamo avanti all’Autorità.

Qualora decidesse di esercitare i diritti sopra descritti o in caso di violazione dei dati personali potrà contattare il titolare del trattamento al seguente indirizzo mail: infoedatabreach@unotetro.it

7) CONSERVAZIONE DEI DATI

Il Titolare del trattamento conserva e tratta i dati personali per il tempo necessario ad adempiere alle finalità indicate, in particolare per l’attività promozionale i dati vengono conservati per 24 mesi e poi aggiornati e se necessario cancellati.

8) NEL CASO IN CUI SIATE DI ETÀ INFERIORE AI 16 ANNI

I nostri siti web sono riferiti a un’audience generalista e non sono rivolti ai minori. Non raccogliamo consapevolmente dati personali di utenti che in base alle leggi del loro Paese sono considerati minori.

9) TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il Titolare del trattamento dei dati personali è la Unoteatro Soc. Coop., con sede in Torino, Corso Galileo Ferraris 266, qualora intendesse acquisire informazioni sulla protezione dei dati personali o segnalare violazioni riguardanti i dati personali potrà scrivere all’indirizzo di posta sopra indicato oppure all’indirizzo mail infoedatabreach@unoteatro.it

COOKIE POLICY

Unoteatro Soc. Coop., rispetta la Sua privacy ed apprezza il rapporto con Lei, abbiamo quindi adeguato le policy relative a privacy e cookie.

Utilizziamo sul nostro sito Web www.ctstilema.wordpress.com una tecnologia per raccogliere informazioni che aiutano a migliorare la Sua esperienza così come i nostri servizi, infatti, i cookie che utilizziamo all’interno delle pagine del nostro sito ne facilitano il funzionamento e, utilizzandolo quindi, acconsente all’uso in conformità con la nostra informativa su privacy e cookie.

Per una comprensione più dettagliata di come utilizziamo i dati personali raccolti da Unoteatro Soc. Coop., fare riferimento alla sezione “Privacy Policy” trattata in precedenza.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file contenenti piccole quantità di informazioni che vengono scaricate su qualsiasi dispositivo abilitato a Internet come computer, smartphone o tablet quando si visita un sito Web.

I cookie possono svolgere ruoli diversi e utili, come ad esempio velocizzare l’apertura delle pagine di un sito web ed in generale, migliorano la vostra esperienza online.

Tipologie di Cookie utilizzati da questo sito

Esistono molti tipi di cookie. Per un elenco dettagliato di quelli utilizzati sul nostro sito Web, fate riferimento alle informazioni di seguito riportate.

Cookie Tecnici

Questa tipologia di cookie è strettamente necessaria al corretto funzionamento di alcune sezioni del sito. Sono di due categorie, persistenti e di sessione:

1) persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata;
2) di sessioni: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso.

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e, in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando potenzialmente la visualizzazione delle pagine del sito).

Come può controllare o eliminare i cookie?

Esistono molti modi per gestire i cookie, ad esempio può rifiutare il consenso al nostro sito web disabilitandoli dalle impostazioni del browser personali.

Controllo tramite le impostazioni del browser

La maggior parte dei browser internet sono inizialmente configurati per accettare automaticamente i cookie.

Nel caso in cui Lei non voglia che i nostri siti Web memorizzino cookie sul Suo dispositivo, può modificare le impostazioni del browser in modo da ricevere un avviso prima che alcuni cookie vengano memorizzati. Può anche modificare le impostazioni in modo che il browser li rifiuti ed è inoltre possibile revocare il consenso ai cookie eliminando quelli che sono già stati memorizzati.

Attenzione, disabilitare i cookie da noi utilizzati, potrebbe avere un impatto negativo sull’esperienza di navigazione sul nostro sito web inficiandone la corretta visualizzazione.

Se utilizza dispositivi diversi per visualizzare e accedere al sito web http://www.compagniateatralestilema.it (ad es. computer, smartphone, tablet), è necessario assicurarsi che ciascun browser su ciascun dispositivo sia regolato in base alle Sue preferenze sui cookie.

Le procedure per modificare le impostazioni e i cookie differiscono da browser a browser.

Se necessario, utilizzate la funzione di guida del browser o fate clic su uno dei seguenti collegamenti per accedere direttamente al manuale dell’utente del browser.

Internet Explorer/Edge – https://support.microsoft.com/it-it/help/17442/windows-internet-explorer-delete-manage-cookies

Mozilla Firefox – https://support.mozilla.org/it/kb/Attivare%20e%20disattivare%20i%20cookie

Google Chrome – https://support.google.com/accounts/answer/61416?hl=en

Safari – https://support.apple.com/kb/ph21411?locale=it_IT

Opera – http://www.opera.com/help/tutorials/security/cookies/

Sono disponibili sul web anche prodotti software che possono gestire i cookie per voi, di questi e del loro utilizzo non ce ne assumiamo la responsabilità.

Per saperne di più sui cookie, come ad es. vedere quali cookie sono stati impostati, come gestirli o eliminarli, visiti http://www.allaboutcookies.org.p